Lumache in umido

Le lumache in umido sono un piatto cardine della cultura gastronomica piacentina.

Maccheroni alla bobbiese con sugo di funghi

I maccheroni alla bobbiese fatti con l’ago da calza cioè lo strumento con cui si lavora ancora oggi all’uncinetto sono una pasta tradizionale che lega il lavoro in casa delle donne con il lavoro in cucina attraverso lo strumento utlizzato.

Maccheroni alla bobbiese fatti con l’ago da calza

I maccheroni alla bobbiese fatti con l’ago da calza cioè lo strumento con cui si lavora ancora oggi all’uncinetto sono una pasta tradizionale che lega il lavoro in casa delle donne con il lavoro in cucina attraverso lo strumento utlizzato.

Malfatti con ragù di pasta di salame

La pasta di salame può essere acquistata negli spacci dei salumifici piacentini ma non è facile averla. Il ragù che ne risulta è delicato e squisito.

Merluzzo e polenta

Il baccalà (ovvero il merluzzo sotto sale) è stato un piatto molto consumato nella cucina piacentina in passato. Il suo consumo è calato negli anni Ottanta-Novanta mentre negli ultimi anni è stato riscoperto come piatto tradizionale. Nei secoli passati la sua presenza nella dieta contribuiva a limitare alcune malattie come lo scorbuto maggiormente diffuse in aree dove non era conosciuto l’uso di pesce di mare.

Nidi di rondine

Un ottimo primo piatto al forno con tantissime variazioni di ripieno e condimento in una delle sue tante versioni.

Nocino

Liquore fatto con le noci verdi raccolte il giorno di S.Giovanni (24 giugno).

Quelle del toro

C’è chi come alibi per il consumo sostiene che siano un piatto afrodisiaco.

Pan di zucca

Il pan di zucca è un classico dell’autunno. Esiste nella versione salata (quella che abbiamo raccolto qui) oppure dolce. ATTENZIONE: crea dipendenza.