Ultima Notizia
26/09/2018
Ottobre è vicino ed è tempo di Utùbar GRASS: la rassegna enogastronomica piacentina organizzata dalla confraternita dei GRASS alla quale hanno aderito ventisette ristoranti presenti nella sua guida. Un evento che coprirà l’intero mese di ottobre con lo scopo di far conoscere le tradizioni culinarie del piacentino. La Confraternita dei GRASS, associazione di promozione sociale che si impegna dal 1999 a promuovere l’enogastronomia della provincia di Piacenza, organizza la Rassegna enogastronomica “Utùbar Grass 2108” in collaborazione con Unione Commercianti Piacenza, Confesercenti e FIPE, con l’obiettivo di far scoprire l’eccellenza della cucina locale e dei prodotti del territorio a sempre più persone provenienti non solo dal territorio stesso, ma anche da quelli contigui. L’evento è patrocinato dalla Provincia di Piacenza e dalla Regione Emilia Romagna. I ristoranti aderenti proporranno, per tutta la durata della Rassegna, per tutti i giorni della settimana, un menu composto da antipasto, primo, secondo e dolce, incluso anche il coperto e l’acqua, ad un prezzo complessivo scontato rispetto a quello normalmente praticato per i singoli piatti. In alcuni casi sono inclusi nel menu vino, caffè, liquore. Saranno inoltre proposte delle bottiglie di vino piacentino, in abbinamento al menu, a prezzo scontato, rispetto a quello normalmente in carta dei vini, per la Rassegna. Tutti i piatti presenti nei menu si baseranno su ricette tradizionali e prodotti del territorio. Le ricette dei piatti proposti da ogni ristorante saranno pubblicate dai GRASS sul loro sito internet, sui social media ad esso collegati (es. Facebook, Instagram, ecc.) e su un eventuale ricettario cartaceo. Per ogni ricetta pubblicata verrà indicato il ristorante che l’ha fornita. Non potevano mancare visite e degustazioni di vini presso le aziende vitivinicole del piacentino, così, ogni domenica, per tutto “l’Utùbar GRASS” è previsto un appuntamento con una cantina differente

vai alle notizie


 
  Le Guide Enogastronomiche

La Guida ai Ristoranti e alle Trattorie

Ristorante Val di Luce

http://www.ristorantevaldiluce.it/
Località Godi di San Giorgio Piacentino
tel.  0523-530100
Chiusura: Lunedì e Martedì

Per arrivarci: Da Piacenza prendere per Carpaneto, superare San Polo e San Giorgio, poi, prima di Carpaneto, girare a destra seguendo le indicazioni per Ponte dell'Olio - Aeroporto. Seguendo la strada si entra a Godi dopo un paio di chilometri, e il ristorante è sulla destra.
Parcheggio: C'è un grande parcheggio davanti al ristorante.
Coperti: 200

data ultima visita: 11/2018



Il Val di Luce è un ristorante con delle caratteristiche tutte sue che da oltre un decennio permette di sede allo stesso tavolo anche alle compagnie più variegate: il menu, infatti, non dimentica la tradizione, ma include proposte di territorio e anche qualcosa di pesce di mare, il tutto cucinato in maniera magistrale da Liliana, cuoca storica del locale, allieva di George Cogny. L'edificio in cui ha sede è la vecchia osteria del paesino di Godi, ma che è stato ampliata con attenzione dei gestori, ed ora è un locale con un numero molto considerevole di coperti, sia interni che esterni, anche se conserva inalterati i vecchi spazi come la sala da pranzo interna (usata solo in alcuni giorni di grande affluenza) e la cantina dove tutt'ora vengono tenuti i vini. Nella bella stagione è molto rilassante cenare in terrazza che dà sul giardino.
Bruno, il titolare, lo potete trovare in sala o in cucina, sempre molto indaffarato e attento all'andamento del locale, ma mai in cassa, perchè ha il cuore tenero, e la moglie Nicoletta è sempre attenta a non farlo sedere sulla sedia dietro il bancone.
Come antipasto imperdibile la torta fritta, davvero una delle migliori della provincia, con i salumi, ma ci si può sbizzarrire, per esempio, con un tortino di verdure e taleggio e altro, anche di mare. Tra i primi non mancano tortelli con la coda e pisarei e fasò, ma ci sono anche tagliolini ai funghi, risotti, gnocchi con salsiccia e porcini, ravioli verdi e una pasta di mare. I secondi sono prevalentemente alla griglia o al forno, di carne o di pesce, come tagliata al gutturnio, filetto al pepe, stecco di maiale ecc. Fantastica la carta dei dolci, che comprende una scelta vastissima di dessert di ogni tipo, tutti fatti in casa.
Interessante la carta dei vini che comprende molte etichette locali, nazionali ed internazionali, e se rompete un po' le scatole sulla scelta del vino l'oste si potrebbe spazientire e farvi scendere in cantina a scegliere con lui.

Per un pasto completo si spendono circa 40 €. Per i gruppi è possibile concordare dei menu degustazione con piatti anche al di fuori della carta, come ad esempio la bomba di riso.

Carte di Credito: le principali+bancomat


Antipasti Salumi
Primi Secondi
Dolci Vino
Quantita' Ambiente
Prezzo Voto Globale

(discreto -buono -ottimo -non plus ultra )

Confraternita dei Grass - Piacenza - C.F. 91078890331
Tutti i diritti di sfruttamento sono riservati