Ultima Notizia
26/09/2018
Ottobre è vicino ed è tempo di Utùbar GRASS: la rassegna enogastronomica piacentina organizzata dalla confraternita dei GRASS alla quale hanno aderito ventisette ristoranti presenti nella sua guida. Un evento che coprirà l’intero mese di ottobre con lo scopo di far conoscere le tradizioni culinarie del piacentino. La Confraternita dei GRASS, associazione di promozione sociale che si impegna dal 1999 a promuovere l’enogastronomia della provincia di Piacenza, organizza la Rassegna enogastronomica “Utùbar Grass 2108” in collaborazione con Unione Commercianti Piacenza, Confesercenti e FIPE, con l’obiettivo di far scoprire l’eccellenza della cucina locale e dei prodotti del territorio a sempre più persone provenienti non solo dal territorio stesso, ma anche da quelli contigui. L’evento è patrocinato dalla Provincia di Piacenza e dalla Regione Emilia Romagna. I ristoranti aderenti proporranno, per tutta la durata della Rassegna, per tutti i giorni della settimana, un menu composto da antipasto, primo, secondo e dolce, incluso anche il coperto e l’acqua, ad un prezzo complessivo scontato rispetto a quello normalmente praticato per i singoli piatti. In alcuni casi sono inclusi nel menu vino, caffè, liquore. Saranno inoltre proposte delle bottiglie di vino piacentino, in abbinamento al menu, a prezzo scontato, rispetto a quello normalmente in carta dei vini, per la Rassegna. Tutti i piatti presenti nei menu si baseranno su ricette tradizionali e prodotti del territorio. Le ricette dei piatti proposti da ogni ristorante saranno pubblicate dai GRASS sul loro sito internet, sui social media ad esso collegati (es. Facebook, Instagram, ecc.) e su un eventuale ricettario cartaceo. Per ogni ricetta pubblicata verrà indicato il ristorante che l’ha fornita. Non potevano mancare visite e degustazioni di vini presso le aziende vitivinicole del piacentino, così, ogni domenica, per tutto “l’Utùbar GRASS” è previsto un appuntamento con una cantina differente

vai alle notizie


 
  Le Guide Enogastronomiche

La Guida ai Ristoranti e alle Trattorie

Ristorante Da Giovanni

http://www.dagiovanniacortina.com/
Via Cortina 1040 - Alseno (PC)
tel.  0523 / 948304
Chiusura: lunedì e martedì

Per arrivarci: Da Piacenza raggiungere Fiorenzuola e prendere l'uscita della tangenziale per Castell'Arquato. Dopo un chilometro circa prendere a sinistra per Lusurasco, e da qui proseguire per Cortina. Il ristorante è sulla destra.
Parcheggio: Il locale è dotato di parcheggio proprio.
Coperti: 100

data ultima visita: 04/2018



Da Giovanni a Cortina è un mito della ristorazione piacentina: la gestione prosegue da oltre cinquant'anni nel segno della continuità con Renato Besenzoni che, con sua moglie, ha raccolto l'eredità dei genitori Giovanni e Carolina e che ha già coinvolto la terza generazione con i figli Gaia e Nicola.
Il locale ha sede in un fabbricato storico adibito a locanda da secoli. Ora è tutto completamente ristrutturato e c'è una grande sala da pranzo oltre ad un paio più piccole. Le pareti sono riccamente addobbate da quadri e ninnoli di ogni tipo, l'ambiente risulta così molto caldo e accogliente.Nella bella stagione si può mangiare all'aperto.
Appena seduti al tavolo viene proposto l'aperitivo, che di solito consiste in un calice di champagne. Viene sempre servito uno stuzzichino di benvenuto.
La carta del menu raccoglie scelte eccellenti di terra e di mare (consultate il sito internet per vedere i piatti aggiornati). Tra gli antipasti abbiamo trovato, oltre oltre a cinque scelte tra pesce di mare e salumi piacentini, una quaglia disossata con tartufo nero e senape e la terrina di fegato d'oca.
Tra i primi Primi piatti, tagliolini caserecci con ragù di verdure e sarde arrostite, spaghetti di mare mantecati in padella, pomodorini e olive taggiasche, gnocchi di patate ed erbe con vongole veraci, risotto con funghi porcini estivi e gamberi, e non mancano i classici piacentini tortelli alle ortiche e pisarei e fasò, questi ultimi cucinati basotti e senza pomodoro come vogliono i puristi. I secondi cambiano spesso: le scelte di pesce sono numerose, mentre quelle di terra l'ultima volta che siamo stati consistevano in maialino da latte spadellato, costata con scalogno e funghi, brasato di manzo.
La selezione di formaggi con mostarde è magnifica, meglio se accompagnata con un bicchiere di Sauternes.
Anche i dolci sono all'altezza: c'è un'ottima scelta tra dolci al cucchiaio, sorbetti e altro.
La carta dei vini è fornitissima e comprende eccellenze locali, italiane ed internazionali: nel dubbio chiedete un consiglio a Renato che sa interpretare perfettamente i gusti di chi ha davanti.

Per una cena completa non si spendono meno di 80 euro. E' possibile scegliere il menu degustazione a 60 € bevande escluse.

Carte di Credito: tutte + bancomat


Antipasti Salumi
Primi Secondi
Dolci Vino
Quantita' Ambiente
Prezzo Voto Globale

(discreto -buono -ottimo -non plus ultra )

Confraternita dei Grass - Piacenza - C.F. 91078890331
Tutti i diritti di sfruttamento sono riservati