Ultima Notizia
26/09/2018
Ottobre è vicino ed è tempo di Utùbar GRASS: la rassegna enogastronomica piacentina organizzata dalla confraternita dei GRASS alla quale hanno aderito ventisette ristoranti presenti nella sua guida. Un evento che coprirà l’intero mese di ottobre con lo scopo di far conoscere le tradizioni culinarie del piacentino. La Confraternita dei GRASS, associazione di promozione sociale che si impegna dal 1999 a promuovere l’enogastronomia della provincia di Piacenza, organizza la Rassegna enogastronomica “Utùbar Grass 2108” in collaborazione con Unione Commercianti Piacenza, Confesercenti e FIPE, con l’obiettivo di far scoprire l’eccellenza della cucina locale e dei prodotti del territorio a sempre più persone provenienti non solo dal territorio stesso, ma anche da quelli contigui. L’evento è patrocinato dalla Provincia di Piacenza e dalla Regione Emilia Romagna. I ristoranti aderenti proporranno, per tutta la durata della Rassegna, per tutti i giorni della settimana, un menu composto da antipasto, primo, secondo e dolce, incluso anche il coperto e l’acqua, ad un prezzo complessivo scontato rispetto a quello normalmente praticato per i singoli piatti. In alcuni casi sono inclusi nel menu vino, caffè, liquore. Saranno inoltre proposte delle bottiglie di vino piacentino, in abbinamento al menu, a prezzo scontato, rispetto a quello normalmente in carta dei vini, per la Rassegna. Tutti i piatti presenti nei menu si baseranno su ricette tradizionali e prodotti del territorio. Le ricette dei piatti proposti da ogni ristorante saranno pubblicate dai GRASS sul loro sito internet, sui social media ad esso collegati (es. Facebook, Instagram, ecc.) e su un eventuale ricettario cartaceo. Per ogni ricetta pubblicata verrà indicato il ristorante che l’ha fornita. Non potevano mancare visite e degustazioni di vini presso le aziende vitivinicole del piacentino, così, ogni domenica, per tutto “l’Utùbar GRASS” è previsto un appuntamento con una cantina differente

vai alle notizie


 
  Le Guide Enogastronomiche

La Guida ai Ristoranti e alle Trattorie

Vecchia Osteria Ancarano Sopra

Via Veano, 42 - località Ancarano Sopra di Rivergaro
tel.  0523-952376
Chiusura: Martedì

Per arrivarci: Da Piacenza prendere la SS45 di Val Trebbia in direzione Bobbio-Genova. Superato Niviano entrate ad Ancarano sulla sinistra non alla prima entrata, ma alla seconda dopo che la statale fa una curva ad S destra-sinistra. Proseguite sulla strada finché non trovate un bivio, e prendete a destra in direzione Veano: l'osteria è ad un centinaio di metri sulla destra.
Parcheggio: Il locale ha un piccolo parcheggio, altrimenti si può lasciare l'auto senza problemi nelle strade adiacenti.
Coperti: 100+100

data ultima visita: 02/2018



L'osteria di Ancarano è un luogo dove non sembra di stare fuori casa, ma in un clima molto accogliente si possono gustare piatti semplici e della tradizione spendendo il giusto.
Prima di andare però preparatevi sulle ultime novità di Lorenzo Cherubini, e abituatevi a chiamarlo "il Jova", perchè è l'idolo assoluto dell'oste Lorenzo, noto come "Banana". Sul soprannome dell'oste almeno due correnti di pensiero, ma vi rimandiamo a testi più specifici.
Un consiglio: prenotate sempre! Il locale ha talmente successo che è pieno anche nei giorni infrasettimanali.
All'ingresso potreste essere accolti da un uomo sulla trentina con barba e occhiali, un po' sull'introverso: quello è il Banana, un oste assolutamente atipico, ma che è riuscito in pochi anni ad esprimere un'osteria con un clima molto semplice ed accogliente, e con un menu perfetto per una tranquilla cena informale.
Quando vado non mi perdo la bortellina coi salumi (coppa, salame e prosciutto crudo) e un'abbondante fetta di gorgonzola, con il vino sfuso che non è un grand cru ma va bene per pasteggiare, ma se siete schizzinosi potete chiedere qualche bottiglia delle cantine della zona. Tra i primi si possono richiedere alcuni tra i classici piacentini (tortelli con la coda, anolini in brodo, gnocchi di patate). I secondi sono prevalentemente alla griglia, anche se in stagione si trova la selvaggina. Le porzioni sono davvero abbondanti. C'è anche la pizza, niente male. Se si va in gruppo si può prenotare in anticipo un menu con pietanze anche al di fuori del menu. Questo locale è la sede da molti anni della Bortellina di Natale, la cena con un aura di magia con la quale i Grass si fanno gli auguri.
La sera d'estate il Banana organizza delle serate con i suonatori di fisarmonica tra i più in auge della provincia che fa esibile sul piccolo e storico palco che resite nel giardino e che, se vi piace il genere, sono commuoventi!

I prezzi sono davvero convenienti: per un pasto completo si può spendere anche meno di 30 €.

Carte di Credito: le principali + bancomat


Antipasti Salumi
Primi Secondi
Dolci Vino
Quantita' Ambiente
Prezzo Voto Globale

(discreto -buono -ottimo -non plus ultra )

Confraternita dei Grass - Piacenza - C.F. 91078890331
Tutti i diritti di sfruttamento sono riservati