LA CONFRATERNITA

VOCABOLARIO


Se qualche termine usato nelle pagine del sito non fosse chiaro,
abbiamo qui raccolto alcune voci per aiutavi.


Babirussa: s.f. Animale raro e selvaggio, diffuso ormai su poche isole nell'africa meridionale.

Beone: s.m. Il numero uno.

Blocco: s.m. Alterazione gastro-intestinale riscontrabile in un qualunque momento di una cena dei GRASS che consiste in uno stimolo subitaneo ed incontenibile di trovarsi comodamente adagiati su di una tazza (v.) (piu' raro su di una turca (v.)).

Ciccioli: s.m. plurale Quelli usati dai GRASS sono un po diversi dai comuni ciccioli da salumeria: quelli dei GRASS infatti sono solubili. Sono stati messi a punto dall'allora re Cinghy e dal Pucci in un momento in cui si paventava l'uscita dalla Confraternita di alcuni membri per magrezza (v.). Vengono da allora cosi impiegati: quando un membro della Confraternita e' sospettato di magrezza, a sua insaputa vengono sciolti i ciccioli dei GRASS in tutte le sue bevande: acqua, vino, birra (nella Coca non e' necessario, e' gia' ipercalorica di suo). Con questo espediente la Confraternita tutela i suoi membri evitando loro la magrezza (e l'infamia). I calcoli nutrizionali hanno messo in evidenza come una normale birra, che di suo ha le calorie di 60-80 g di pane, quando viene saturata di ciccioli ha un apporto calorico pari a quello di un cinghiale arrosto.

Crisi (digestiva): s.f. Aggravamento delle funzioni digestive che si verifica, senza preavviso, durante le cene dei GRASS e non solo. I sintomi sono un appesantimento subitaneo nel medio ventre ed una colorazione verdastra del viso e delle mani. Non ha diretto legame col volume di cibo ingurgitato, anche se la probabilita' che si verifichi aumenta all'aumentare delle vivande consumate. L'eventualita' che si verifichi durante una cena dei GRASS e' ritenuta come la piu' grande tra le sfortune (dopo quella che l'oste finisca le scorte).

Espansione: s.f. Aumento del volume di un GRASS durante lo stato di gonvieta' (v.). E' misurabile in metri come la circonferenza massima misurata sul bacino. Normalmente il massimo sviluppo si osserva tra la fine dei secondi e il tempo degli amari. Va tenuta controllata durante le cene, infatti puo' avere conseguenze catastrofiche: il primo GRASS, infatti, vissuto nella Gallia Cispadana piu' di 2200 anni fa, ne rimase vittima esplodendo dopo aver inventato i pisarei e faso'.

Gonvieta': s.f. Annebbiamento delle facolta' mentali provocato da un eccessivo assorbimento di cibo, soprattutto di grassi. Chi e' in preda alla gonvieta' mostra delle difficolta' nella deambulazione, ma anche nella seduta, carenze nella locuzione (talvolta il gonvio riceve il dono delle lingue), nonche' un'espansione (v.) molto superiore a quella dei comuni facoceri. Non ha niente a che vedere con l'ebbrezza. Nei casi piu' gravi si puo' assistere all'eiezione di alcune delle cibarie ingurgitate dalle narici o da altri orfizi del viso.

Gonvio: s.m. Chi e' in preda alla gonvieta' (v.).

Investitura: s.f. Atto, riservato al re dei GRASS, volto al conferimento di un titolo. La cerimonia, che si svolge in un luogo segreto alla presenza del Gran Consiglio e di pochi altri animali della foresta, consiste, come dice il nome stesso, nell'investitura del titolando all'alto grado di appartenenza della Confratenita per mezzo del salame cerimoniale.

GRASS: s.m. Membro (v.) della Confraternita dei GRASS

Magrezza: s.f. Condizione fisica e mentale di chi ha una massa minore di 80 kg.

Magro: s.m. Chi pesa meno di 80 kg. (sin.: asciutto, triste, poco, tisichello).

Membro: s.m. (...)

Recinto: s.m. Luogo atto a dividere i GRASS vergognosamente gonvi dal resto della consorzio umano.

Retropancia: s.f. Consiste nella comparsa di una pancia supplementare sul dorso. La si e' osservata in soggetti che, al termine di una cena dei GRASS, volendo negare la loro espansione (v.), abbiano contratto i muscoli addominali. E' ugualmente pericolosa come l'espansione.

Sbrindellona: s.f. Donnna scianca.

Supercazzola: s.f. Trattasi del taritapioca di Perlantani con biscappellamento a destra. Ispettore tombale con fuochi fatui alla sbiriguda, si manifesta con scarpa allaccia allaccia scarpa in bocca al vicesindaco, secondo l'articolo 12.

Tazza: s.f. Recipiente, solitamente di coccio, contenente bevande.

Triathlon: s.m. Gara olimpica nella quale gli atleti si cimentano in tre discipline (tipicamente nuoto, corsa, ciclismo). Anche i GRASS praticano il triathlon, ma con regole proprie: si tratta infatti di un triathlon dei rutti e le specialita' obbligatorie sono: potenza, lunghezza e parlato. Chi vince ottiene l'immunita' dal Recinto (v.) per un giorno.

Turbolingua: s.f. La lingua che si muove di moto vorticoso e caotico, con velocitÓ tra i 200-400 MHz. Trova applicazione al momento dei dolci e in ambiti che esulano questa trattazione. Si e' spesso dimostrata l'arma decisiva nelle battaglie tra Grass.

Turca: s.f. Donna nata in Turchia.




Confraternita dei Grass - Piacenza.
Tutti i diritti di sfruttamento sono riservati.