Bargnolino

Liquore dolce fatto con le bacche del prunospino (bargnò) raccolte all'inizio di ottobre, possibilmente dopo la prima brina.

Provenienza:   Piacenza

Tempo di preparazione:   1 ora

Porzione per:   2 litri

Ingredienti:
Per l'infusione:
1 litro di alcool puro (95%)
1 kg di bacche di prunospino raccolte in ottobre

Per lo sciroppo:
1 litro di acqua
5 etti di zucchero

Preparazione:
Le bacche vanno raccolte all'inizio di ottobre, possibilmente dopo la prima brina, per far concentrare gli zuccheri. Fare il liquore con le bacche prima di questo periodo significa ottenere un sapore aspro e, francamente, pessimo. Le bacche assumono il colore scuro già da agosto, ma non sono pronte per il liquore, bisogna aspettare.
Mettere i bargnò in un vaso di vetro e ricoprire con l'alcool fino al colmo delle bacche, chiudere il vaso e lasciarlo esposto alla luce del sole per quaranta giorni, agitandolo un paio di volte alla settimana.
Passati i quaranta giorni, filtrare con uno straccio sterile. Quindi preparare lo sciroppo scaldando l'acqua in un recipiente sul fuoco e aggiungere lentamente lo zucchero senza che si arrivi ad ebollizione, poi lasciarlo raffreddare.
A questo punto unire infuso alcolico e sciroppo per ottenere un bargnolino con un grado alcolico di circa 40%.