Ristorante Don Ferdinando


http://www.donferdinando.com
piazza Europa 6 - Castell'Arquato (PC)
tel. 0523/805319
Chiusura: domenica sera e giovedì tutto il giorno


Per arrivarci: Da Piacenza prendere la provinciale per Carpaneto e, raggiunto questo paese, proseguire diritto verso Castell'Arquato. Dalla A1 uscire a Fiorenzuola e, dalla tangenziale, prendere l'uscita per Castell'Arquato. Il locale si trova nel Basso Paese, sul limitare del borgo antico.

Parcheggio: Ci sono alcuni posti di fronte al ristorante. Nei giorni di affluenza turistica si può parcheggiare nei parcheggi nelle vicinanze.

Coperti: 50+30

data ultima visita: 03/2014


Il Don Ferdinando è il ristorante dell'Albergo di Charme Leon d'Oro, storico albergo presente da generazioni nell'antico borgo di Castell'Arquato, recentemente acquistato e completamente rimodernato con gusto.
Il locale è suddiviso in tre stanze: la prima è adibita ad enoteca, dove è possibile bere un bicchiere in tranquillità, e farsi servire qualche piatto freddo piuttosto che alcuni piatti dal menu del ristorante (per esempio i risotti); le altre due stanze, anch'esse arredate con eleganza, fanno parte del ristorante vero e proprio, e lo rendendolo ideale per una romantica cena a due come per un pasto in famiglia.
Il menu è ricco: tra gli antipasti si trovano i classici salumi piacentini, ma anche culatello e culaccia, ma in carta si trovano anche cose meno classiche come fagottini e crostini, carpaccio di verdure e altro ancora.
Tra i primi si trovano tortelli piacentini e pisarei, anche se la vera vocazione della cucina è rivolta ad una cucina di territorio, con molti piatti che si rifanno alla tradizione emiliana (lasagne, tagliatelle) e non solo; segnalo come molto gradevole il risotto alla Verdi con asparagi e porcini, raccolto in fette di culatello.
I secondi si staccano dalla tradizione locale, e sono legati prevalentemente alla griglia. Segnalo il filetto con senape, porcini e pecorino, tartara al coltello con capperi, cipolla, prezzemolo, senape e tuorlo d’uovo, faraona e agnello al forno, tagliata e grigliata.
A parte, esiste anche uno specifico menu di piatti vegetariani.
La carta dei dolci propone una buona scelta tra torte secche e semifreddi.
La carta dei vini comprende diverse decine di etichette, dai vini locali più comuni a quelli più famosi italiani ed alcuni champagne.

Se si ordina dall'antipasto al dolce si possono spendere anche più di 50 €, ma le porzioni sono talmente abbondanti che si può tranquillamente cenare ordinando di ogni portata una porzione da dividere in due. A seconda della stagione sono proposti dei menu degustazione e per i gruppi è possibile concordare un menu e un prezzo, dai 25 ai 33 € escluse le bevande.

Carte di Credito: tutte + bancomat



Antipasti Salumi
Primi Secondi
Dolci Vino
Quantita' Ambiente
Prezzo Voto Globale
( discreto - buono - ottimo - non plus ultra )
Confraternita dei Grass - Piacenza.
Tutti i diritti di sfruttamento sono riservati.