Azienda Agricola Cardinali

L’azienda è situata in un’oasi di tranquillità, in cima alle colline che sovrastano il borgo medievale di Castell’Arquato, le cui torri sono visibili dalle cantine. Laura Cardinali è un’appassionata narratrice della sua azienda e del suo vino, e ne cura in ogni passaggio secondo i più rigorosi canoni della naturalità: un vino fatto con l’uva e nient’altro. In cantina i lavori sono diretti da Alberto Cardinali, fratello di Laura, visceralmente innamorato delle sue viti e del vino che ne produce. L’azienda opera con i vigneti completamente inerbiti, con rarissimi sfalci, e la vendemmia è rigorosamente eseguita da non più di quattro fedelissimi per scegliere al meglio le uve, visto che in cantina gli interventi sono ridotti assolutamente al minimo, e mai viene utilizzata l’anidride solforosa in nessuna fase. Da sottolineare che, nonostante l’azienda non sia per scelta certificata bio, nella sostanza la è. Sempre per scelta i vini prodotti non sono DOC, così da poter spaziare liberi da un disciplinare che non sempre consente di ottimizzare la qualità. Non avremo dunque un Gutturnio ma il Lanime, anche se il prodotto di punta è il Nicchio, uno dei migliori Barbera in circolazione. Le bassissime rese di uva per ettaro e la loro alta qualità consentono di ottenere vini corposi e longevi. Ottimo inoltre il Dolce Montepascolo, passito di moscato, e da provare lo spumante metodo classico Cardinali Brut, che ha i tratti distintivi degli spumanti fatti in maniera assolutamente naturale, che al classico Chardonnay unisce anche la più nostrana Malvasia. Laura ed Alberto sono bravissimi ad accogliere in cantina e sono ottimo organizzatori di eventi di enoturismo: consigliamo di telefonare andarli a trovare.